Domande e Risposte

0
38
separè


D1 Salve, da lunedì ho cominciato con la palestra, cardio, mai fatto palestra ed ho 23 anni. peso 75kg ma volevo sapere come fare per ricevere una alimentazione base da seguire.. purtroppo non posso permettermi un nutrizionista face to face.. conduco una vita lavorativa che m conduce a stare seduta tante ore (ricostruzione unghie) e mi capita di avere la pancia gonfia quando finisco il lavoro! cosa posso fare x evitare tutto ciò? Grazie

R1 Cara amica,decidere di iscriversi in palestra è sempre un’ottima cosa..il problema è riuscire a frequentarla con

regolarità! Dedicarsi maggiormente al movimento e migliorare le proprie abitudini alimentari potrebbero essere

parte della soluzione al suo problema di gonfiore.

Stare troppo tempo seduti,consumare velocemente i pasti o addirittura sostituirli con snack ipercalorici a causa

della mancanza di tempo,non aiuta e anzi complica il suo fastidio.

Quanto alla sua richiesta di un’alimentazione base posso suggerirle di consumare 3 pasti principali

e 2 spuntini. Scegliendo per la composizione del pasto principale:1 fonte di carboidrati

complessi(pasta,pane,riso,cereali,meglio se integrali)+ 1 fonte di proteine (pesce,carne,legumi)+1 fonte di

fibre,vitamine e Sali minerali(frutta e verdura di stagione).Per lo spuntino,invece,può scegliere tra 1 frutto di

stagione o uno yogurt magro.

separè

D2 Buongiorno, Sono una ragazza di 24 anni, peso 70 kili e sono alta 1.65 cm circa.. devo perdere 8 chili ameno.. Vado in palestra 3 volte la settimana facendo corsi di aerobica e step ma pare che il mio corpo si sia abituato a non perdere peso. Sono vegetariana e nonostante la limitata scelta nelle mense, evito di mangiare i primi e mi concentro sulle verdure. Bevo abbastanza ma non in modo eccessivo e ho una COSTANTE voglia di dolce. Io mi sveglio la mattina con come unico desiderio quello di mangiare. Ogni ora per me è una pena perché la mia vita ruota attorno al cibo e alla privazione di esso per non ingrassare. Vivo con l’angoscia di mangiare qualcosa per poi pentirmene. Come posso fare? Non mangio pane e merendine, adoro la frutta e verdura.. Non bevo caffè e non fumo nè bevo bevande zuccherate. Io come faccio?? Sono piuttosto disperata. Dal mio fisico sembra che mi abbuffo di ogni cosa e sono sovrappeso agli occhi di tutti nonostante io sostenga di non mangiare cibi extra! Come posso aumentare il metabolismo? Come bruciare definitivamente questi grassi inutili e che mi umiliano?

Grazie M.

R2 Carissima M.,il rapporto con il cibo non è sempre facile. Siamo continuamente sottoposti alla pressione mediatica che inneggia alla perfezione e alla bellezza e ci basta sfogliare una qualsiasi rivista, per confrontarci con immagini di corpi perfetti che la nostra costituzione fisica probabilmente non ci consentirà mai di raggiungere. Ma questo non è buon motivo per mortificare noi stessi. Il confronto con corpi diversi dal nostro dovrebbe essere uno stimolo per migliorarsi e prendersi cura di se nel modo più giusto per noi.

La tua scelta di un regime vegetariano ti assicura un consumo frequente di frutta e verdura,ma da soli non costituiscono una corretta alimentazione.

La tua” COSTANTE voglia di dolce” potrebbe dipendere dal fatto che non consumi sufficienti porzioni di carboidrati,molecole straordinarie che ci forniscono energia e ci mettono di buon umore.

Prova ad inserire nella tua alimentazione pasta,pane ,riso e cereali integrali in piccole porzioni a colazione,pranzo e cena. Abbinandoli ai legumi e alle verdure,in questo modo farai il pieno dei nutrienti di cui hai bisogno e non solo non sentirai costante il senso di fame,ma il tuo metabolismo tenderà a riattivarsi.

Continua a svolgere una regolare attività fisica e ricordati che il segreto per un dimagrimento di successo è sempre l’amore per se stessi.

separè

D3 Salve, il mio problema e la pancia , sono magra e peso 57 kili, per vari problemi con la mia famiglia non posso fare diete e non riesco a togliere la pancia neanche esercitando sport , io durante i pasti mangio poco, ( la mattina non mangio, a mezzogiorno solo la pasta e qualche volta anche il secondo, e la sera un po’ di pane con salumi e bevo poca acqua)e quel poco che mangio la mia pancia si gonfia e diventa dura ,non so come fare, un consiglio? Grazie in anticipo!!!

R3 Mettersi a dieta non significa condizionare se stessi e i propri familiari con regimi restrittivi irrealizzabili,ma semplicemente modificare le proprie abitudini alimentari stando attenti alle porzioni e alla scelta dei cibi.

Mangiare poco,infatti, non sempre equivale a mangiare bene. Per esempio i salumi che consuma la sera, la scarsa assunzione di acqua anche sotto forma di fibre,aumenta la ritenzione di liquidi e complica la spiacevole sensazione di eccessiva tensione addominale, espressione di un accumulo gassoso nello stomaco e nell’intestino. Provi a variare il suo stile di vita a cominciare dalla prima colazione,che dovrà essere nutriente ma leggera ; prenda la buona abitudine di consumare almeno un litro d’acqua oligominerale al giorno e svolga una regolare attività fisica,con esercizi addominali specifici. Aumenti,inoltre, il consumo di frutta e verdura di stagione e stia lontana dagli insaccati.

separè

D4 Buongiorno Dottoressa, Le scrivo per avere chiarimenti in merito al gonfiore che sento spesso dopo mangiato. Premetto che non sono una mangiona e che cerco di alimentarmi sempre in maniera sana, ma purtroppo spesso mi succede di sentirmi gonfia e la sensazione è proprio fastidiosa. Io mangio molta verdura e un giorno si e uno no cucino pasta (solo per pranzo). C’è qualcosa che posso fare per eliminare o comunque diminuire il senso di gonfiore? Grazie

R4 La pancia gonfia è un disturbo caratterizzato da una spiacevole sensazione di eccessiva tensione addominale, espressione di un accumulo gassoso nello stomaco e nell’intestino. Noto anche come meteorismo,si tratta di un fastidio molto frequente,in grado di provocare disagi estetici e psicologici anche importanti. Nelle donne,compare fisiologicamente nei giorni che precedono la mestruazione. In questo periodo,infatti, l’innalzarsi dei livelli di progesterone causa,tra i vari sintomi,una forte ritenzione di liquidi, responsabile appunto del gonfiore addominale. La pancia gonfia è tuttavia un sintomo che più in generale può essere riconducibile a diverse cause,come cattiva alimentazione,intolleranze alimentari,stress o ,nei casi più gravi,problemi a carico dell’apparato gastroenterico.

Se non è al corrente di avere intolleranze alimentari particolari,come quella al glutine e segue un’alimentazione sana,posso solo suggerirle alcuni rimedi naturali che potrebbero contribuire alla risoluzione del problema. Prima di tutto,mastichi lentamente. Ponga particolare attenzione agli alimenti che consuma scegliendo cibi freschi e di stagione ricchi di fibre al fine di facilitare il transito intestinale ,eviti invece preparazioni troppo elaborate.

Assumere una tisana a base di finocchio,anice stellato e cumino dopo i pasti,facilita la digestione e aiuta a ridurre il gonfiore addominale. Può sceglierla in filtri già pronti o rivolgersi ad un’erborista che le consiglierà le dosi più adatte al suo tipo di fastidio. Un altro rimedio naturale che potrebbe adottare è il consumo di carbone vegetale,può trovarlo in capsule o tavolette da assumere con abbondante acqua. Non di meno,svolga una regolare attività fisica.

 separè

 

CONDIVIDI
Articolo precedente149 pagina di diario…
Prossimo articoloProdotti correttivi Dermablend by Vichy
Mi chiamo Sara Auletta e da anni coltivo la mia passione per il mondo beauty, creando e condividendo contenuti che possano essere d'ispirazione per tutte. Seguitemi qui o sui miei vari social per rimanere sempre aggiornati sui miei articoli, video e sulle varie novità!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here