Ascelle perfette per la “prova canotta”, tutti i segreti che devi sapere!

0
312
Spesso le ascelle sono una delle zone del corpo di cui si tende a dimenticarsi. Quando arriva la bella stagione però con top e canotte le ascelle diventano importanti e sono messe spesso in primo piano.

Le problematiche legate a questa zona del corpo sono molteplici:

  • Peli
  • Pelle secca
  • Peli incarniti
  • Aloni scuri

Vediamo insieme come risolvere queste problematiche e sfoggiare ascelle bellissime!

Peli – Le ascelle sono zone delicate e come tali, il nostro corpo per proteggerle prevede più o meno peli. Per sbarazzarci dei peli, possiamo utilizzare un rasoio, la crema depilatoria o la ceretta per un risultato più duraturo. Il consiglio è di provare tutti i metodi per poi scegliere quello più adatto al proprio tipo di pelle. Ora con i laser e luce pulsata è anche possibile rimuovere il problema definitivamente.

Pelle secca – Spesso il sudore prodotto dalle ascelle può stressare la pelle rendendola appunto secca, o anche i deodoranti (sopratutto quelli con alcol). Vi consiglio quindi di idratare spesso le ascelle con la crema che utilizzate per il corpo e rivedere la scelta del proprio deodorante.

Peli incarniti – La depilazione della zona delle ascelle può causare la comparsa di peli incarniti e per questo possiamo rivedere il metodo di depilazione e cambiarlo. Inoltre importantissimo è lo scrub (che deve essere delicato, come quello proposto qui) e possibilmente adrebbe fatto una volta alla settimana.

Aloni scuri – in questo caso bisognerebbe capire le cause che possono essere differenti:

  • Lo sfregamento continuo della zona secca (come ad esempio quello che avviene tra braccio e ascella quando si cammina). In questo caso bisogna idratare spessissimo e per una decina di giorni preferire indumenti di cotone che così aiuterà la zona a ripristinarsi.
  • Depilazione troppo aggressiva. Anche una depilazione aggressiva può macchiare la pelle, quindi scegliamo un metodo di depilazione differente.
  • La gravidanza. In alcune donne lo stato di gravidanza prevede l’arrivo della scia nigra ed insieme a lei spesso anche le ascelle tendono a scurirsi. In questo caso bisogna avere solo la pazienza di attendere la nascita del bebè e alla scomparsa della scia nigra anche le ascelle torneranno alla normalità.
  • Fattori ormonali. In questo caso bisogna rivolgersi al medico che saprà dare il consiglio più opportuno.

In genere ci sono prodotti che possono aiutare a migliorare la situazione, come il bicarbonato e l’aloe vera.

Quindi un unione tra i due ingredienti, applicato per almeno 15 minuti sulla zona da trattare può dare notevoli risultati schiarenti.

Ora avete tutte le tip per prendevi cura delle ascelle e prepararle ad essere esposte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here