10 minuti per ritornare in forma!

0
219
2015 02 05 10 minuti per tornare i forma studio sientifico blog karotina
Sempre più spesso si viene a conoscenza di programmi speedy di allenamento, che promettono di essere davvero efficaci. Un ultimo studio condotto presso la McMaster University in Ontario dal team di Martin Gibala, afferma che sarebbero necessari  solo 10 minuti di allenamento almeno 3 volte alla settimana per migliorare la propria condizione fisica.
I ricercatori della McMaster University hanno analizzato un gruppo di 14 persone dalle abitudini sedentarie, in sovrappeso, ma comunque sani.
Il test è avvenuto in questo modo:
Ai “pazienti” sono stati misurati diversi valori (resistenza aerobica, livelli di zucchero, pressione sanguigna, etc…) e sono stati sottoposti a biopsie muscolari.
Sono successivamente stati sottoposti a sedute di Hanno poi eseguito un programma di interval-training con l’ausilio di cyclette computerizzate.
Ogni allenamento ha previsto tre intervalli composti da 20 secondi “all-out”, durante i quali i volontari pedalavano al massimo della proprie possibilità, seguiti da due minuti di pedalata lenta e soft per un totale di 10 minuti di esercizio fisico. Le persone coinvolte hanno praticato attività fisica, seguendo questo programma, tre volte a settimana.
Al termine del test che ha avuto una durata di 6 settimane, sono stati ripetuti gli esami effettuati in principio.
Da questo esperimento è emerso quindi che le condizioni fisiche di coloro che hanno preso parte allo studio sono migliorate. La capacità di resistenza fisica è aumentata in media del 12%, vi è una migliore attività dei mitocondri, la pressione arteriosa è migliorata.
Inoltre è stato dimostrato che l’esercizio fisico migliora il controllo della glicemia negli uomini, ma non nelle donne. Secondo il medico che ha condotto l’esperimento, farebbe davvero la differenza  un minuto di esercizio fisico “all-out”, se svolto nel contesto di 10 minuti totali di allenamento almeno 3 volte a settimana per un totale di 30 minuti settimanali.
Ora ditemi a chi non è venuta voglia di mettersi alla prova?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here